Migranti
email stampa

Migranti

Migranti: continuare il cammino sulla cittadinanza in termini politici e progettuali

In coerenza con l’impegno degli ultimi anni riteniamo di dover assumere, come prioritario ed improrogabile, nella nostra azione associativa il tema del rapporto tra immigrazione e cittadinanza, nella consapevolezza che la cittadinanza “non è solo accordata per via politica e istituzionale” ma comprende una dimensione culturale e sociale che si costruisce nell’interazione dal basso e che richiede una costante azione di educazione reciproca.

Educare alla cittadinanza è quanto intendiamo fare promuovendo sui territori i “laboratori” che abbiamo iniziato a sperimentare, con il coinvolgimento delle comunità straniere locali e i circoli, registrando una soddisfacente partecipazione e notevole interesse da parte dei partecipanti.

Prosegue il nostro impegno negli ambiti indicati in sede congressuale ed in particolare quello sulla formazione linguistica, intesa come propedeutica ad una autentica cittadinanza e il lavoro come fondamento della cittadinanza.
Non dobbiamo però ignorare le nuove sfide che ci attendono per l’emergere sempre maggiore del fenomeno dell’arrivo (spesso solo in transito) di rifugiati che fuggano da guerre, dittature ma anche disastri ecologici e condizioni di povertà dettate dal dispiegarsi su vasta scala in terra africana dell’odioso fenomeno del land grabbing.