Per un’Europa di riconciliazione e di speranza

Per un’Europa di riconciliazione e di speranza email stampa

Montini, Martini e Tettamanzi in decenni diversi ai piedi del monumento, voluto da don Luigi Re nel cuore delle Alpi, pronunciarono omelie importanti per il futuro dell'Europa. Le Acli Milanesi in occasione dell'anniversario le hanno raccolte in una pubblicazione.

195
0
SHARE

In occasione del 60° di benedizione e inaugurazione del Santuario di Nostra signora d’Europa a Motta di Campodolcino domenica 16 settembre  si è tenuta una celebrazione, organizzata dal comune di Campodolcino e promossa dalle Acli Milanesi a cui parteciperà, tra gli altri, il presidente Paolo Petracca.

Il messaggio dell’Arcivescovo Mons. Mario Delpini

Programma

Montini, Martini e Tettamanzi in decenni diversi ai piedi del monumento, voluto da don Luigi Re nel cuore delle Alpi, pronunciarono omelie importanti per il futuro dell’Europa. Le Acli Milanesi in occasione dell’anniversario le hanno raccolte in una pubblicazione.

Monsignor Mario Delpini, ha inviato per il 60° anniversario di benedizione e inaugurazione del Santuario di Nostra Signora d’Europa di Motta di Campodolcino (Sondrio).

Per un’Europa di riconciliazione e di speranza (Versione PDF)