1° Gennaio 2019: Giornata Mondiale della Pace

1° Gennaio 2019: Giornata Mondiale della Pace email stampa

94
0
SHARE

Martedì primo gennaio 2019, in occasione della 52° Giornata Mondiale della Pace, dal titolo “La buona politica è al servizio della pace”, il Circolo ACLI Limbiate sarà impegnato ad animare la S. Messa delle ore 18 presso la Chiesa della Parrocchia San Giorgio in Limbiate e il successivo momento sulla piazza, dove sotto ad un gazebo offriremo del te caldo con una fetta di panettone e distribuiremo il messaggio di Papa Francesco per questa giornata.

Il Circolo ACLI ha preparato lo striscione raffigurato qui sopra, che esporrà sui gradini adiacenti la chiesa, con l’intento di comunicare il titolo della giornata e nel contempo far conoscere le tre donne e i tre uomini che, credo alla maggior parte della gente sono semi sconosciuti, ma che in questo nuovo millenio si sono aggiudicati il premio Nobel per la Pace. Questo a nostro parere sta a ricordare che la responsabilità politica appartiene ad ogni cittadino, che sia più o meno conosciuto o famoso e in particolare a chi ha ricevuto il mandato di proteggere e governare. Questa missione consiste nel salvaguardare il diritto e nell’incoraggiare il dialogo tra gli attori della società, tra le generazioni e tra le culture. Non c’è pace senza fiducia reciproca. E la fiducia ha come prima condizione il rispetto della parola data. L’impegno politico – che è una delle più alte espressioni della carità – porta la preoccupazione per il futuro della vita e del pianeta, dei più giovani e dei più piccoli, nella loro sete di compimento.

Quando l’uomo è rispettato nei suoi diritti – come ricordava San Giovanni XXIII nell’Enciclica Pacem in terris (1963) – germoglia in lui il senso del dovere di rispettare i diritti degli altri. I diritti e i doveri dell’uomo accrescono la coscienza di appartenere a una stessa comunità, con gli altri e con Dio (cfr ivi, 45). Siamo pertanto chiamati a portare e ad annunciare la pace come la buona notizia di un futuro dove ogni vivente verrà considerato nella sua dignità e nei suoi diritti.

https://w2.vatican.va/content/francesco/it/messages/peace/documents/papa-francesco_20181208_messaggio-52giornatamondiale-pace2019.html