Al via il corso di formazione per volontari: “Antenne ACLI sulla violenza...

Al via il corso di formazione per volontari: “Antenne ACLI sulla violenza di genere” email stampa

147
0
SHARE

Le Acli milanesi, in collaborazione con CADMI (Casa di Accoglienza delle Donne Maltrattate) promuovono un corso di formazione “Antenne Acli sulla violenza di genere”, con l’obiettivo di fornire importanti strumenti e conoscenze utili per intercettare i primi segnali di violenza e per ascoltare e accogliere persone vulnerabili, come le donne vittime di violenza.

La formazione è dedicata a volontari che sono impegnati nelle scuole di italiano per stranieri, in attività a contatto con il pubblico, con le famiglie, con le persone in situazioni di fragilità e che, per questo motivo, possono essere sentinelle preziose di individuazione del problema.

Obiettivo del progetto, finanziato dal bando “Assicuriamo insieme”, realizzato con il sostegno di Vittoria assicurazioni, Fondazione Carlo Acutis e Fondazione La Stampa Specchio dei tempi, è integrare il lavoro dei circoli e dei servizi ACLI con azioni utili ad intercettare i primi segnali della violenza e ad orientare le donne ai centri antiviolenza, prevenendo vittimizzazioni secondarie, azioni discriminatorie e isolamento.

Sono previsti 3 incontri presso la sede delle Acli provinciali in via della Signora 3 a Milano.

Il 1°incontro si terrà giovedì 6 giugno dalle 15.00 alle 18.30 e verterà sull’origine della violenza, gli stereotipi culturali, il ciclo della violenza e le sue forme e sarà preceduto dall’evento di presentazione del progetto.

Il 2°incontro si terrà sabato 8 giugno dalle 10.00 alle 13.00 e affronterà la metodologia dell’accoglienza e il lavoro d’equipe.

Il 3°incontro si terrà mercoledì 19 giugno dalle 17.00 alle 19.30 e verrà trattata la definizione della funzione di “antenna” sulla violenza di genere: procedure, simulazioni e role playing.

In questo modo si pensa di poter offrire strumenti utili per il lavoro di volontariato che viene svolto da molte persone e di poter orientare le vittime di violenza verso centri che diano loro una speranza per uscire da una spirale perversa.

Per maggiori informazioni potete scrivere a: migrazioni@aclimilano.com

Per iscriversi, occorre compilare il modulo a questo link: https://forms.gle/Jvuje74j4ZEKPskD6

La partecipazione al corso è gratuita.

Il volantino 

Giovedì 6 giugno alle 15  in apertura del ciclo di incontri si terrà un evento di presentazione del progetto.

Programma:
Introduce:
Giuseppina Mariani, responsabile Coordinamento Donne ACLI Milanesi
Modera:
Amalia Fumagalli, responsabile area Persone migranti ACLI Milanesi
Intervengono:
Rappresentanti di Vittoria Assicurazioni e Fondazione Specchio dei Tempi – Bando “Assicuriamo Insieme”
Cristina Carelli, direttrice Casa delle Donne Maltrattate di Milano
Edith Towa, provision and vulnerability expert, EUAA (European Union Asylum Agency)
Durante l’incontro sarà proiettato il cortometraggio “Piccole cose di valore non quantificabile” (di P. Genovese e L. Miniero, prodotto da Zebra Production, 1999)