Europa

Europa
GdL > Europa

Dal XXXV Incontro di Studi è iniziato un percorso di pedagogia popolare verso le elezioni europee. Il dibattito continuerà nei prossimi mesi

La destra ultranazionalista e sovranista dei democratici svedesi non fa il botto e si mantiene una sostanziale parità tra le due maggiori formazioni politiche del Paese

Dobbiamo ricordare sempre che chi oggi arriva in Italia su imbarcazioni di fortuna fugge da guerre, sofferenze, fame. Non sono terroristi o delinquenti, sono solo povera gente che spera in una vita migliore, allo stesso modo di tanti italiani che l’hanno sperato in passato e, anzi, di tanti nostri giovani che lo continuano tuttora a sperare.

Un invito a rileggere, in relazione ai tempi che stiamo vivendo, almeno i primi dodici articoli dei “Principi fondamentali” per riscoprire i valori fondati della convivenza civile e dei diritti di cittadinanza, in una società ormai “meticcia” con culture e religioni da armonizzare.

Di fronte all’emergenza degli sbarchi sulle coste italiane l’Unione europea sembra incapace di esprimere una solidarietà transnazionale per l’ospitalità diffusa, con la tendenza a considerare il Mediterraneo una questione solo italiana. E’ necessario avviare una nuova stagione di comunicazione e di dialogo fra le sponde Nord e Sud del Mediterraneo, oltre che fra l’Africa e l’Europa.

Il successo dell’europeista Macron è consistito nello sfidare il populismo senza concedergli nulla e senza nascondere quello che è, andandone a sfidare gli assiomi assurdi ed indimostrabili che alla fine si ritorcono sul popolo stesso.

DAI CIRCOLI

Il circolo Acli S. Giuliano aps di Cologno Monzese organizza un soggiorno ad Albenga presso la Casa per ferie XXV Aprile, dal 12 al 19 maggio 2024.

Si terrà lunedì 6 maggio alle ore 21 l'incontro...

Intelligenza artificiale: I sottomarini non nuotano. Cos'è davvero, come...