Colf e badanti: al Patronato ACLI per la domanda del bonus da...

Colf e badanti: al Patronato ACLI per la domanda del bonus da 1.000 euro email stampa

302
0
SHARE

Anche i lavoratori domestici potranno fare domanda all’INPS per ottenere un aiuto economico dallo Stato per l’emergenza Covid-19. È finalmente una certezza il bonus di 500 euro al mese per maggio e giugno per colf e badanti: si tratta di una delle misure economiche a sostegno del reddito previste nel Decreto Rilancio. 

L’indennità è rivolta ai lavoratori del settore domestico che devono essere in possesso di alcuni requisiti e non beneficiare di altri ammortizzatori sociali istituiti con il Decreto “Cura Italia”.  

Per avere diritto al bonus è necessario: 

 aver avuto alla data del 23 febbraio 2020 uno o più contratti di lavoro per una durata complessiva superiore a 10 ore settimanali; il contratto può essere ancora attivo oppure concluso
 non essere conviventi con il datore di lavoro ;
 non avere oltre al contratto di lavoro domestico un altro contratto di lavoro dipendente a tempo indeterminato ;
 non essere titolari di pensione, ad eccezione dell’Assegno ordinario di invalidità;
 non essere percettori del Reddito di Emergenza;
 non percepire il reddito di cittadinanza per un importo superiore a 500 euro al mese;
 non percepire alcuna delle indennità previste dal Decreto “Cura Italia”, ovvero quelle per i collaboratori, per i professionisti, per gli autonomi, per i lavoratori stagionali del turismo e per i lavoratori agricoli.

La domanda