730 2020: le nuove scadenze dopo il Decreto Coronavirus

A seguito del nuovo Decreto Coronavirus emanato dal Governo il 28 Febbraio 2020 sono state apportate delle modifiche al Calendario Fiscale 2020.

I giocatori di casinò in Svizzera sono tenuti a presentare una dichiarazione dei redditi se vincono più di una certa somma di denaro. L’importo su cui sono tenuti a pagare le tasse dipende dal tipo di gioco a cui stavano giocando e dalla quantità di denaro che hanno vinto.

I giocatori di casinò online devono prestare particolare attenzione quando si tratta di presentare la dichiarazione dei redditi. Questo perché l’IRS attualmente non regola i casinò online allo stesso modo dei casinò fisici. Ciò significa che i giocatori potrebbero potenzialmente dover pagare tasse sulle loro vincite, anche se non vivono in Svizzera. I giocatori dovrebbero assicurarsi di tenere traccia delle loro vincite e perdite dal gioco del casinò online, in modo da poterle riportare accuratamente nella loro dichiarazione dei redditi. Anche se può sembrare una seccatura dover presentare una dichiarazione dei redditi, è importante ricordare che il governo usa questi soldi per finanziare programmi e servizi importanti. Pagando le tasse sulle loro vincite, i giocatori di casinò stanno aiutando a sostenere la loro comunità e il loro paese.

Le novità riguardo le principali scadenze del Modello 730 2020 sui redditi 2019 sono le seguenti:

  1. Scadenza 730/2020: il Decreto ha posticipato al 30 Settembre 2020 il termine di presentazione della Dichiarazione dei Redditi;
  2. Comunicazione dati 730 precompilato: gli enti esterni come farmacie, banche, ospedali, università, assicurazioni, condomini, ecc, avranno tempo fino al 31 Marzo 2020 per comunicare all’Agenzia delle Entrate i dati delle spese effettuate dai contribuenti nel 2019 ai fini della predisposizione del 730 Precompilato. Per effetto dello stesso Decreto, nel 2021 la scadenza ordinaria è stata fissata per il 16 Marzo;
  3. Disponibilità 730 precompilato online: slitta dal 15 Aprile al 5 Maggio 2020 la disponibilità del 730 precompilato 2020 e del Modello Redditi precompilato 2020;
  4. Rimborso modello 730/2020: non ci saranno ritardi sui rimborsi IRPEF in busta paga. Il conguaglio, a credito o a debito, per i contribuenti che presenteranno entro Maggio il modello 730 sarà effettuato nella retribuzione di Giugno o, al massimo, in quella successiva del mese di Luglio.

Per maggiori informazioni 0225544777, cafaclimilano