Il premio Nobel Shirin Ebadi con le Acli al Consiglio Comunale

Il premio Nobel Shirin Ebadi con le Acli al Consiglio Comunale email stampa

L'intervento della premio nobel Shirin Ebadi al Consiglio Comunale a Palazzo Marino, ospite dele Acli Milanesi in occasione del tradizionale incontro del Coordinamento La Pace in comune

1528
0
SHARE

«Perchè la pace sia  sostenibile è necessario che vi siano democrazia e giustizia sociale – ha detto la premio nobel Shirin Ebadi intervendo al Consiglio Comunale venerdì 21 settembre, in occasione del seminario, promosso come ogni anno dalle Acli Milanesi e dal Coordinamento La Pace in Comune.

«Molti cittadini- ha spiegato Ebadi – sono convinti che il loro compito si esaurisca con il voto. Ma non è così. E’ necessario vigilare. La democrazia è come una pianta, va piantata e poi curata ogni giorno».

Portando il saluto delle Acli Milanesi, il presidente Petracca ha spiegato l’importanza dell’incontro: «Abbiamo fortemente voluto questo incontro – ha detto – perché siamo consapevoli che l’Italia e l’Europa stanno attraversando un periodo delicatissimo e crediamo che la testimonianza e le idee di Shirin Ebadi – una donna che si è battuta pagando di persona per i diritti umani e la democrazia e che da diversi anni ormai vive nel nostro continente e lo osserva con attenzione con il suo sguardo particolare – possano essere per noi molto utili e davvero preziose per indicare la strada da intraprendere ed al tempo stesso per dire con chiarezza quali debbano essere le doti e le dotazioni personali e comunitarie necessarie per percorrere insieme e bene il cammino che è davanti a noi».

L’audio del premio Nobel Shirin Ebadi  al Consiglio Comunale:

L’intervento del presidente Paolo Petracca in Consiglio Comunale