In 300 da Milano per incontrare papa Francesco

In 300 da Milano per incontrare papa Francesco email stampa

419
0
SHARE

Sabato 1° giugno Papa Francesco riceverà in udienza speciale il popolo delle Acli nell’Aula Paolo VI della Città del Vaticano. L’incontro segna l’inizio dei festeggiamenti per l’80° anniversario delle Acli, un traguardo significativo per l’Associazione che, dalla sua fondazione, si impegna per promuovere i valori del lavoro, della solidarietà e della giustizia sociale.

Saranno presenti all’evento oltre 6000 aclisti provenienti da tutta Italia, oltre ai rappresentanti delle Acli dall’estero. L’udienza speciale con Papa Francesco rappresenta un momento di riflessione e celebrazione, con l’obiettivo di rinnovare l’impegno delle Acli verso le sfide future, in vista della prossima stagione congressuale che culminerà con l’Assise nazionale a novembre.

Da Milano saranno più di 300 gli aclisti che venerdì partiranno per recarsi all’incontro con papa Francesco.

Già il 23 maggio 2015, nella ricorrenza del 70° anniversario della loro fondazione, le Acli furono ricevute in udienza da Papa Francesco. Fu un momento di grande festa: a momenti di testimonianza e preghiera si alternarono momenti di riflessione. In quella occasione papa Francesco consegnò al Movimento aclista la quarta fedeltà che andava ad aggiungersi, alle tre storiche fedeltà delle Acli–,ai lavoratori, alla democrazia e alla Chiesa  e anzi le riassumeva tutte: la fedeltà ai poveri. (Discorso del Santo Padre alle Acli 23 maggio 2015)

E’ grande quindi l’attesa per il messaggio che il Pontefice rivolgerà agli aclisti raccolti in Sala Nervi sabato mattina.