L’Acli di Lorenzo Cantù, punto di riferimento per i parenti

L’Acli di Lorenzo Cantù, punto di riferimento per i parenti email stampa

1739
0
SHARE

“Il Cittadino della Domenica (Vimercatese)” – sabato 18 luglio 2015

«Quando si parla della tragedia della val di Stava, non si può non ricordare il compianto Lorenzo Cantù». È così che inizia la testimonianza dell’ex presidente dell’Adi di Ronco
Briantino, Patrizio Leoni. Cantù, classe 1927 e ronchese doc ebbe un ruolo fondamentale nella vicenda, lui che per anni fu presidente della sezione provinciale milanese delle Acli. Le Acli furono coinvolte nella tragedia in prima persona, in quanto uno degli hotel distrutti dalla colata di fango, il Miramonti, era proprio di loro proprietà.
Le associazioni cristiane milanesi si costituirono dunque parte civile
nei giorni che seguirono la tragedia e furono punto di aiuto umano e solidale per i parenti, distrutti dal dolore…

Scarica l’intero articolo