Le novità 2024 sul congedo parentale

Le novità 2024 sul congedo parentale email stampa

71
0
SHARE

Da gennaio 2024, i genitori che hanno completato il congedo obbligatorio di maternità dopo il 31 dicembre 2023 potranno usufruire di due mesi di congedo parentale retribuito all’80%, secondo regole specifiche.

Il congedo è disponibile per entrambi i genitori e deve essere utilizzato entro i primi 12 anni di vita del bambino. Complessivamente, il congedo non può superare i dieci mesi tra entrambi i genitori, ma può essere esteso a undici mesi se il padre lavoratore si astiene dal lavoro per almeno tre mesi in modo continuativo o frazionato. Dei nove mesi totali, viene garantita un’indennità economica.

Nel 2024, esclusivamente per i genitori che hanno concluso il congedo obbligatorio di maternità dopo il 31 dicembre 2023, sono previsti i seguenti indennizzi:

  • due mesi (complessivi tra entrambi i genitori) all’80% della retribuzione se usufruiti entro il sesto anno del bambino;
  • ulteriori sette mesi (complessivi tra entrambi i genitori) al 30% della retribuzione se utilizzati entro il dodicesimo anno del bambino;
  • infine, altri due mesi al 30% solo in caso di redditi bassi.

Approfondisci 

Ascolta l’intervista di Radio Marconi  a Katia Marazzina, Patronato Acli Milano, che spiega tutte le novità della normativa