L’iniziativa è promossa nell’ambito della mobilitazione “Italia, ripensaci”

L’iniziativa è promossa nell’ambito della mobilitazione “Italia, ripensaci” email stampa

401
0
SHARE

Un incontro di aggiornamento sui risultati positivi raggiunti dal Trattato di proibizione delle armi nucleari TPNW dopo solo un anno dalla sua entrata in vigore. Con un focus particolare sul disinvestimento finanziario dalla produzione di armi nucleari e dal mantenimento degli arsenali, sulla situazione di dialogo con la politica affinché l’Italia possa partecipare alla Prima Conferenza degli Stati Parti del TPNW a Vienna e sul ruolo positivo degli Enti Locali per i percorsi di disarmo nucleare.

Nell’ambito della mobilitazione “Italia, ripensaci” promossa da Senzatomica e Rete Italiana Pace e Disarmo e con la collaborazione di Etica sgr, Acli Milanesi, Coordinamento Milanese Pace in Comune.

L’evento si svolgerà in presenza nella Sala Clerici di via della Signora 3 a Milano (Sede Acli) con accesso consentito dietro prenotazione a questo link a chi è in possesso di Green Pass Rafforzato.
La conferenza sarà inoltre trasmessa in diretta tramite i canali social di Senzatomica e Rete Italiana Pace e Disarmo.

 

PROGRAMMA

Saluto ai partecipanti – Andrea Villa (Presidente delle Acli di Milano, Monza e Brianza)

Introduzione all’evento – Francesco Vignarca (Rete Italiana Pace e Disarmo)

I motivi, i contenuti, le proposte di “Italia, ripensaci” – Carlo Abrate (Senzatomica)

Il dibattito parlamentare sul TPNW: la Risoluzione presso la Commissione Esteri della Camera – Laura Boldrini (Parlamentare PD) in video

“Don’t bank on the bomb!”, percorsi di disinvestimento dalle armi nucleari – Susi Snyder (International Campaign to Abolish Nuclear Weapons)

Il ruolo degli investitori istituzionali a sostegno del disarmo nucleare – Aldo Bonati (Etica sgr)

Il ruolo degli Enti Locali a sostegno della mobilitazione “Italia, ripensaci” – dialogo tra Lisa Clark (Mayors for Peace), Maria Rosa Belotti (presidente Coordinamento Milanese Pace in Comune) e Camilla Bianchi (presidente Coordinamento Provinciale degli enti locali per la Pace e la Cooperazione di Brescia)