Pratica di emersione lavoro domestico – Documenti da inviare

Pratica di emersione lavoro domestico – Documenti da inviare email stampa

3467
0
SHARE

Gentile Cliente,

Ecco come funziona la nostra procedura per arrivare all’invio dei documenti per l’emersione:

1) Le chiediamo di inviare i documenti sotto indicati a infosanatoria@aclimilano.com SE POSSIBILE IN UN UNICO INVIO CON ALLEGATI o LINK A SERVIZI DI CONDIVISIONE DOCUMENTI

2) Non appena i documenti saranno da noi visionati, Le saranno inviati il modello F24 compilato, data e ora dell’appuntamento, e il resto delle indicazioni necessarie nonchè l’eventuale delega. All’appuntamento per la consulenza presso di noi si dovrà presentare solo il datore di lavoro con tutti i documenti inviati, la quietanza dell’F24, la marca da bollo. In caso di invalidità del datore di lavoro è possibile delegare con una semplice delega scritta che inviamo su richiesta.

3) Dopo l’avvenuto inoltro dell’istanza, con copia della ricevuta della domanda contenente tutti i dati (mod. EM-DOM_2020) e dell’F24 pagato sarà possibile accedere ai servizi di SAF ACLI – GESTIONE LAVORO DOMESTICO contattando il numero 02.255 44 777 interno 2 dichiarando di aver aderito alla domanda di emersione.

La gestione completa annuale del rapporto di lavoro domestico comprenderà:

– Verifica del contratto con conseguente ricostruzione del rapporto
– Calcolo e predisposizione dei cedolini paga mensili
– Calcolo e predisposizione del modello PagoPA per pagamento trimestrale dei contributi
– Calcolo e predisposizione di tredicesima, ferie, anticipo TFR, malattia ecc…
– Predisposizione Dichiarazione della Certificazione Unica a fine anno
– Consulenza completa sul contratto collettivo di categoria.

SCARICHI QUI IL VOUCHER SAF ACLI CON IL QUALE POTRA’ ACCEDERE CON IL 20% DI SCONTO ALLA GESTIONE ANNUALE DEL RAPPORTO DI LAVORO

4) Successivamente sarete convocati (datore e lavoratore/lavoratrice) in Prefettura per la definizione della regolarizzazione.

Di seguito l’elenco documenti da inviare a infosanatoria@aclimilano.com

Per poter iniziare ad impostare i dati iniziali della pratica è necessario inviare a questo indirizzo e-mail in formato PDF la seguente documentazione:

  • Copia fronte/retro della carta d’identità e del codice fiscale del datore di lavoro con indicazione della residenza e recapito telefonico dello stesso
  • Copia del documento di identità del lavoratore in corso di validità o scaduto (es: Passaporto)
  • Documentazione rilasciata da organismi pubblici o privati che istituzionalmente o per delega svolgono una funzione o attribuzione pubblica o un servizio pubblico (cartella clinica, pronto soccorso, abbonamento servizio di trasporto pubblico nominali, contratti e utenze telefoniche nominali…) a dimostrazione del fatto che il lavoratore soggiornava in Italia prima dell’8 marzo 2020.
  • CU o dichiarazione dei redditi 2020 o 730 (riferimento 2019) del datore di lavoro
  • Nel caso di assistenza a persona non autosufficiente: verbale di invalidità o certificazione medica o dichiarazione del medico curante (iscritto al SSN) attestante la non autosufficienza.
  • Autodichiarazione da parte del datore di lavoro (all.1) e del lavoratore (all.2)
  • Liberatorie (all.3 e all.4) per datore di lavoro e lavoratore LINK

In via ordinaria gli appuntamenti si terranno nella nostra Sede di Milano – Via della Signora 3

Su richiesta è possibile svolgere la pratica nelle nostre sedi di:

Milano Via Albani
Bollate
Bresso
Cinisello Balsamo
Cologno Monzese
Corsico
Melzo
Monza
Rozzano
Seregno
Sesto San Giovanni