Un fiume in piena

Un fiume in piena email stampa

Silvia Maraone ancora una volta ci racconta con le sue emozioni una realtà che tanto lontana non è per noi difficile da comprendere

200
0
SHARE

Dove sono adesso? Sono a Bihac, nella Bosnia occidentale. Luogo in cui già avevo vissuto e lavorato e nel quale è nato questo blog, e luogo che dal 2018 ho ricominciato a frequentare, perchè da allora la rotta balcanica ha fatto capolinea proprio qua. La mia avventura di oltre due anni in Serbia è terminata, ho salutato Valjevo e mi sono trasferita qui, dove la mia organizzazione lavora da oltre vent’anni e ho appena marcato il mio terzo anniversario da espatriata migrante coi migranti.
Vista la situazione attuale e visto uno stato di calma mentale raggiunto forse grazie all’isolamento in Bosnia tra confini chiusi non solo ai migranti, ma anche a me, provo a raccontare quello che è successo e che sta succedendo oggi da queste parti, almeno dal mio punto di vista.

Leggi tutto

Silvia Maraone, è project manager di IPSIA (l’Ong delle Acli). Coordina gli interventi in alcuni campi, in Bosnia Erzegovina e Serbia.